Alcolemia record per un cremasco: tasso a 3.80!

Crema, 09 novembre 2018

Autista italiano fermato qualche tempo fa dai carabinieri per un controllo. L'uomo non sembrava molto in forma ed è stato inviato in ospedale per un controllo sull'alcolemia. In ospedale sono state effettuate le analisi e il responso, arrivato in questi giorni, ha evidenziato che l’uomo aveva in corpo una quantità d’alcol quasi sette volte in più del massimo consentito: 3.80 g/l! Patente sospesa in attesa della decisione del giudice, multa fino a 6000 euro e guidatore senza più auto e a piedi da uno a due anni, in attesa di processo e sentenza di condanna da sei mesi a un anno.

Nel weekend, invece, sono stati cinque i conducenti fermati dalle forze dell’ordine e trovati in condizioni non idonee alla guida. Per tre di loro il tasso alcolico è stato fissato sotto la soglia dell’ubriachezza (1.50 g/l) e per questo motivo se la sono cavata con una salata ammenda fino a 3200 euro e la sospensione della patente da tre a sei mesi, mentre per gli altri due il tasso rilevato è stato superiore a 1.50 e ci sarà anche un processo, oltre al sequestro dell’auto, se di proprietà.

© Riproduzione riservata

Share on Facebook