Appoggio alla disobbedienza del decreto sicurezza

Crema, 07 gennaio 2019

Il decreto sicurezza di Salvini, sulle orme del predecessore Minniti, oltre ad avere caratteristiche disumane e fasciste ha profili di incostituzionalità.

Come Prc cremasco appoggiamo quindi la strada scelta della disobbedienza civile da parte di sindaci di grandi città, come Leoluca Orlando a Palermo e Luigi de Magistris a Napoli, evidenziamo che questa scelta non è attaccabile a livello giuridico e politico, visto che in passato è stata intrapresa da esponenti leghisti quando non avevano rappresentanza governativa.

Auspichiamo un percorso di critica e di confronto politico che porti allo smantellamento di questo decreto, si torni ad essere più umani pensando di più alla lotta contro i nuovi fascismi.

Segreteria Prc Crema

© Riproduzione riservata



Share on Facebook
Leggi tutto l'articolo



Graffiti mangia smog e la programmazione

CREMA - Ma l'Area omogenea vuole fare qualcosa contro l'inquinamento?...
Leggi tutto l'articolo

A proposito del cambio

CREMA - La sindaca non ci sente. E fa male...
Leggi tutto l'articolo




La natura si ribella

CREMA - "Nazionalizzare le aziende climalteranti"...
Leggi tutto l'articolo

Sindaci uniti per l'emergenza

CREMASCO - Richiesta comune di calamità naturale...
Leggi tutto l'articolo




"Castrazione chimica per il violentatore"

CREMA - Gobbato (Lega): "Carcere e castrazione chimica"...
Leggi tutto l'articolo

"Sei fuori"

CREMASCO - Gallina: "Beretta, sei fuori"...
Leggi tutto l'articolo




400mila euro d'asfalto

CREMA - Interessate una dozzina di vie...
Leggi tutto l'articolo

Addavenì la smart city

CREMA - La smart city è ancora lontana...
Leggi tutto l'articolo




Provinciali la sfida di Bertoni

CREMA - Presidenza della provincia: convergenza sul sindaco di Palazzo Pignano...
Leggi tutto l'articolo

Una poltrona per due

CREMA - Sfida Bertoni-Signoroni...
Leggi tutto l'articolo