Condanna per uno straniero che ha diffamato l'ex sindaco Bruttomesso

Crema, 14 maggio 2019

Condannato oggi nel tribunale di Cremona Claudiu Mihai, 38 anni romeno, che nel settembre del 2011 si era reso responsabile di una pantomima al mercato cittadino al termine della quale era stato denunciato dall'allora sindaco Bruno Bruttomesso. Il giudice, dopo sette udienze cominciate nel 2017 e terminate oggi con la condanna, ha ritenuto Mihai colpevole e lo ha condannato a pagare 1500 euro di multa, 4000 per danni morali e 2560 euro per spese processuali. L'imputato non era in aula. Secondo la ricostruzione dell'avvocato Martino Boschiroli, che con la figlia Elisa ha tutelato gli interessi dell'ex sindaco, un sabato di settembre 2011 il romeno aveva indossato un camice bianco da farmacista e si era recato sul mercato a passeggiare. Sul camice c'era una targhetta ben visibile con scritto dott. Bruttocesso, a spregio del cognome del sindaco, che ha una farmacia proprio davanti al mercato. Lo straniero ce l'aveva con il primo cittadino perché lo riteneva reo di non avergli procurato una casa, visto che lui era sotto sfratto e che, per impedire alle forze dell'ordine di sgomberare l'appartamento che deteneva in via Cremona, si era arrampicato sul tetto minacciando di buttarsi.

Nella foto, l'ex sindaco Bruno Bruttomesso e l'avvocato Martino Boschiroli

© Riproduzione riservata



Share on Facebook