Festa grande fino a notte fonda in via Rossignoli, rispunta la moschea?

Crema, 12 giugno 2018

Ci risiamo. L'altra notte nel capannone di via Rossignoli, sede del Centro islamico cremasco, c'è stato un continuo andirivieni di auto e persone, tanto che i residenti si sono lamentati e qualcuno ha girato un video per testimoniare quanto accaduto. E il video è finito in rete, scatenando l'ira della Lega che da tempo accusa il comune di tapparsi gli occhi e di fingere di non vedere quel che da tempo succede nel capannone. La riunione è avvenuta nella notte scorsa in occasione della festa islamica Laylat al-Qadr, la Notte del Destino. C'erano 225 auto parcheggiate e dopo l'una di notte ce nerano Il coordinatore della Lega Andrea Agazzi ha promesso di interessare i parlamentari cremaschi e il ministro dell'Interno Salvini su quanto succede. Il video è stato inviato anche al comandante della polizia locale, che ha l'incarico di controllare quel che succede. Investito del problema anche il comune (la sindaca è la responsabile della polizia locale) che ha rilasciato un comunicato nel quale si precisa che quel capannone è a uso artigianale e non ha altri permessi: " Il corretto utilizzo della struttura di via Rossignoli, secondo le funzioni ammesse negli atti comunali, è pertanto oggetto delle verifiche e autorizzazioni delle autorità di Pubblica Sicurezza e non necessita di ulteriori autorizzazioni o procedure amministrative".

Guarda il video, cliccando qui

© Riproduzione riservata

Share on Facebook