Marco degli Angeli (M5S) denuncia la bocciatura di una proposta per la trasparenza

Crema, 09 luglio 2018

Il consigliere regionale cremasco Marco Degli Angeli (M5S) denuncia la mancanza di trasparenza tra regione e municipalizzate.

"Nella seduta di martedì 3 luglio, i partiti della maggioranza (Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Energie per l’Italia, Noi con l’Italia) hanno bocciato una mozione del Movimento 5 Stelle che chiedeva il pieno diritto di accesso agli atti per i consiglieri regionali su tutte le partecipate direttamente o indirettamente da Regione Lombardia. Hanno votato contro la trasparenza.

Per questi signori, noi consiglieri regionali, non dobbiamo avere il diritto di accedere agli atti e di accedere alle informazioni dalle società partecipate che ricevono da Regione Lombardia soldi pubblici, soldi dei lombardi. Non vogliono che Regione Lombardia sia una casa di vetro, ma preferiscono un palazzo con i vetri oscurati, dove è più semplice eludere i controlli. Con questa votazione si sancisce il divieto di un consigliere di reperire le informazioni. Con questa votazione un consigliere che intende approfondire aspetti riguardanti una società pubblica di Regione Lombardia sarà obbligato a rivolgersi agli avvocati, al Tar, al Consiglio di Stato. Prendiamo Arexpo ad esempio, che ha già ricevuto 50 milioni di finanziamenti e che è destinata a diventare, nelle intenzioni di Regione Lombardia, la centrale unica di committenza di tutti gli appalti riguardanti lo sviluppo dell’area Expo. A fronte di un ruolo importantissimo e di grande appetibilità economica, Arexpo avrà il diritto di non fornire gli atti ai consiglieri regionali: è grottesco.

Questi partiti la devono smettere, durante le campagne elettorali, di riempirsi la bocca di termini come “trasparenza amministrativa” o “anticorruzione”, se poi, quando c’è la possibilità di cambiare concretamente le cose, si tirano indietro. Noi certamente su questo tema, che contraddistingue il lavoro del Movimento 5 Stelle fin dagli inizi, non molleremo. E’ nostra intenzione portare avanti questa battaglia in Regione e a livello nazionale".

Nella foto, Marco degli Angeli

© Riproduzione riservata

Share on Facebook