Motociclista cade sul campo d'allenamento, soccorso con l'elicottero

Casaletto Ceredano, 15 aprile 2019

Un calcolo sbagliato e un volo troppo lungo, con atterraggio disastroso. Questa la sintesi dell'incidente che ha interessato un 25enne lecchese di Castello Brianza, oggi nel primo pomeriggio sul campo di allenamento Zetacross di Casaletto Ceredano. Il sinistro è accaduto poco dopo le 14. Il 25enne stava girando con la sua moto Yamaha da qualche tempo quando ha affrontato un salto. Probabilmente il giovane centauro non ha calcolato bene l'importanza dell'ostacolo e si è trovato troppo veloce sulla barriera di modo che ha eseguito un salto troppo lungo e quando è atterrato non è stato in grado di governare la moto nell'impatto con il terreno, finendo a terra rovinosamente. Nell'urto con il suolo il motociclista ha battuto pesantemente la testa, danneggiando seriamente il casco e restando a terra inanimato. Subito è stato soccorso dal personale della pista che ha avvertito i soccorsi. Nel frattempo il personale del campo da gara, che ha seguito apposito corsi di pronto soccorso, ha assistito il ferito, liberandogli la bocca e permettendogli di respirare, salvandogli così la vita. Sul posto sono arrivate un'auto medica e un'ambulanza della Croce verde. I soccorritori hanno visto che il trauma cranico del ferito era di una certa importanza e hanno preferito chiedere l'ausilio di un'eliambulanza. L'elicottero si è alzato da Milano ed è atterrato sulla pista, prendendo in carico il ferito per trasportarlo nell'ospedale di Cremona, dove è arrivato poco dopo le 15 in codice rosso. Al momento i medici si sono riservati la prognosi.

Nel crossodromo sono arrivati anche i carabinieri di Montodine che hanno aperto un'indagine per stabilire le cause del sinistro.

Nelle foto, la moto e il casco del motociclista ferito

© Riproduzione riservata



Share on Facebook