Proteste per i lavori in piazza Garibaldi

Crema, 21 luglio 2019

Fratelli d'Itaia scrive al sindaco sullo stato dei lavori in piazza Garibaldi e il Movimento 5 stelle chiede un risarcimento per i connercianti.

"Oggi le comiche.

Peccato non ci sia niente di cui sorridere. Piazza Garibaldi è da tempo oggetto di “attenzioni”. Buchi qua e là per i sottoservizi, viabilità e parcheggi stravolti, ecc. Ci sta, per carità, ci sta tutto. I lavori danno fastidio, è normale. Ma con l’inizio dei lavori per la sistemazione della piazza (pavimentazione) si è raggiunto in livello tale da sembrare delle comiche. Pedoni, biciclette, auto, camion, ruspe, varie attrezzature, tutti insieme in un caos assoluto, quasi imbarazzante. Si vedono bambini del Grest fare slalom o scavalcare recinzioni, rischiare di cadere negli scavi, gente che non sa dove andare, segnaletica e cartellonistica da brivido. E nessuno dice niente. Provate a dimenticare a casa vostra un cartello o ad utilizzare una scala, magari perfettamente sicura, ma senza il marchio CE. Centinaia, se non migliaia di euro di multa e magari denunce penali. Non si dice la perfezione, ma almeno un po’ di decenza, se non altro per evitare che qualcuno si faccia male".

Giovanni de Grazia (Fratelli d'Italia)


"Da qualche giorno, piazza Garibaldi è oggetto di lavori per un progetto firmato dall'assessore Bergamaschi, ma non condiviso né con i cittadini né con le realtà economiche e commerciali cittadine né col consiglio comunale.

Il consigliere comunale del M5S Draghetti è stato ripetutamente contattato in questi giorni da molti esercenti presenti sulla piazza per gli enormi disagi, che stanno attualmente vivendo e che perdureranno ancora per parecchio tempo.

Nei mesi passati sono stati fatti tutti gli sforzi possibili, sia dalle forze politiche più responsabili dell'opposizione, in primo luogo dal M5S, sia dalla società civile per evitare di spendere € 650.000 per un progetto non condiviso da ampie fette di popolazionee, soprattutto, non inserito all'interno di una visione della città. Oggi dobbiamo prendere tutti atto dell'ostinazione di un Assessore e del Sindaco, ma anche dell’arrendevolezza della Giunta e del Consiglio Comunale.

Come faranno a reggere in questi mesi le realtà economiche presenti nella piazza?L’Amministrazione si è resa conto del disagio che si è creato e che perdurerà per un lasso di tempo prolungato? Con una totale noncuranza della metodologia di cantierizzazione dei lavori vi saranno perdite enormi per le attività economiche e notevoli disagi per i cittadini: reti che si ergono di fronte alle attività e che rendono impossibile anche solo vedere certi esercizi commerciali, nonché polveri causate dai lavori che si alzano come se la piazza fosse in un deserto. L’unica certezza è che molte attività sono costrette a rimanere chiuse: il danno ormai è fatto e quel che sarà nei prossimi mesi sarà un'incognita per tutti.

Per offrire un modesto sollievo, per nulla risolutivo, alle attività commerciali della piazza, il M5S Cremasco propone che la Giunta provveda immediatamente ad un rimborso totale dei costi fissi versati dalle attività, come l'IMU per i locali commerciali e/o la TARI. Il M5S Cremasco è a fianco dei commercianti e dei cittadini, costretti ad assistere ad una piazza stravolta da lavori senza un minimo di accorgimento per chi la piazza la vive, ci passa e, soprattutto, ci lavora".

Movimento 5 stelle

Nelle foto, i lavori

© Riproduzione riservata



Share on Facebook
Leggi tutto l'articolo



Due giorni al voto

CREMASCO - Polemica a tutto campo...
Leggi tutto l'articolo

Il ministro Locatelli in tour nel cremasco

CREMASCO - Il ministro visita le realtà del cremasco...
Leggi tutto l'articolo




Area omogeneail suo futuro

REGIONE - Degli Angeli: "Incubatrice di strategie per i prossimi vent'anni"...
Leggi tutto l'articolo

Graffiti mangia smog e la programmazione

CREMA - Ma l'Area omogenea vuole fare qualcosa contro l'inquinamento?...
Leggi tutto l'articolo




A proposito del cambio

CREMA - La sindaca non ci sente. E fa male...
Leggi tutto l'articolo

La natura si ribella

CREMA - "Nazionalizzare le aziende climalteranti"...
Leggi tutto l'articolo




Sindaci uniti per l'emergenza

CREMASCO - Richiesta comune di calamità naturale...
Leggi tutto l'articolo

"Castrazione chimica per il violentatore"

CREMA - Gobbato (Lega): "Carcere e castrazione chimica"...
Leggi tutto l'articolo




"Sei fuori"

CREMASCO - Gallina: "Beretta, sei fuori"...
Leggi tutto l'articolo

400mila euro d'asfalto

CREMA - Interessate una dozzina di vie...
Leggi tutto l'articolo