Pronto soccorsi più sicuri, grazie a nuova legge

Crema News - Basta assalti

Crema, 06 dicembre 2019

Un progetto di legge per prevenire e contrastare le aggressioni e gli atti di violenza verso il personale ospedaliero: è la proposta che il Gruppo regionale del Pd ha presentato nei giorni scorsi al Consiglio regionale della Lombardia.

 “Negli ultimi anni si parla sempre più spesso degli episodi di violenza nei confronti degli operatori sanitari – dice Matteo Piloni, insieme alla prima firmataria e proponente Carmela Rozza - questi episodi, oltre a mettere a rischio l’incolumità fisica e psichica degli operatori, creano un clima di insicurezza e provocano nei lavoratori stress e disturbi psicologici. Per questo è importante intervenire, prima di tutto per monitorare la situazione e poi per mettere in atto una serie di iniziative tese e prevenire, scoraggiare e contrastare i possibili atti di violenza”.

Come avete proceduto?

“Dal settembre scorso, abbiamo chiesto di sapere in quali e quante strutture del servizio sanitario regionale sono presenti postazioni fisse sulle 24 ore delle forze dell’ordine e una statistica degli episodi di aggressione sul personale sanitario. Nell’80 per cento dei casi a essere colpiti sono gli infermieri, negli altri medici e operatori” fanno sapere i consiglieri che poi riportano i dati forniti dalle Asst lombarde, dai quali emerge chiaramente anche quali siano gli ambiti in cui sono concentrate le aggressioni: a fronte di una dato regionale totale di 5850, i più colpiti sono i posti di pronto soccorso (1.447 casi dal 2016 al primo semestre 2019) e i reparti di psichiatria (964 episodi).

Perchè avvengono questi assalti?

"Due ambiti nei quali non è difficile decifrarne le cause. Nel primo caso, infatti, non si può non rilevare un collegamento con la scarsezza del personale, con conseguenze che si ripercuotono purtroppo sulle ore di attesa. Nel secondo, invece, la causa va ricondotta alla mancanza di formazione specifica per gestire la tipologia di paziente. Corsie che si svuotano, medici e operatori sempre più deficitari si trovano a farsi carico di un numero sempre maggiore di pazienti, col risultato di liste e tempi di attesa che si allungano. A farne le spese sono purtroppo gli infermieri, secondo i numeri, nell'80% dei casi. I dati risultano in crescita, anche perché nel tempo è aumentata l’attenzione e le strutture sanitarie hanno iniziato a raccoglierli. Nel monitoraggio effettuato presso l’Asst di Crema e di Cremona, per esempio, abbiamo notato evidenti difformità” sottolinea Piloni.

 Avete idea di com'è la situazione dalle nostre parti?

“L’Asst di Crema ha riportato soltanto i dati degli ultimi due anni, registrando nel 2018 un totale di 9 casi con 33 giorni di prognosi, e nel 2019 un totale di 7 casi con 49 giorni di prognosi. L’Asst di Cremona invece ha riportato i dati dal 2013 al 2019, registrando soltanto 3 casi nel 2013 e 150 nel 2019. Qui è particolarmente evidente che nel corso degli anni è aumentata la sensibilizzazione e il conteggio è diventato più accurato”.

 La proposta, avanzata interviene sulla formazione del personale, mette in fila obblighi, procedure e responsabilità coinvolgendo istituzioni, dirigenti, operatori e cittadini, in una grande operazione di riequilibrio, rinnovamento e messa in sicurezza dei luoghi della cura e dell’assistenza. In più, detta la necessità di istituire un tavolo dove tutti gli attori, dai sindacati alle forze dell'ordine, dall'assessorato ai tecnici del settore, possano contribuire a definire le linee pratiche alle ATS, e un fondo economico di 400mila euro per la prima annualità.


Nella foto, una recente aggressione al pronto soccorso dell'ospedale Umberto I di Roma


© Riproduzione riservata

Il duello

CREMASCO - Scrp: Pecoroni vs Casorati ...
Leggi tutto l'articolo

Degli Angeli accusa Fontana

REGIONE - Mancata zona rossa nel cremonese ...
Leggi tutto l'articolo

I pecoroni vincono, commenti

CREMA - Grassi, De Grazia, Gallina ...
Leggi tutto l'articolo

Il centro sinistra punta su Daniela Cavati

SONCINO - La psicoterapeuta, ha messo d'accordo tutti ...
Leggi tutto l'articolo

I pecoroni vincono il lodo

CREMASCO - Scrp va sotto e deve pagare ...
Leggi tutto l'articolo

Bagni vecchi, banchi assenti, muri pericolanti

CREMA - Scuole, la denuncia di Coti Zelati ...
Leggi tutto l'articolo

Soldi per tutti

REGIONE - Il governo paga i comuni ...
Leggi tutto l'articolo

La mozione per l'Ats a Cremona avanza, ma...

CREMASCO - Ad Agnadello la Lega dice no, a Romanengo, il no è del Pd ...
Leggi tutto l'articolo

In 21 per l'Ats a Cremona

CREMASCO - Sono 21 i paesi già pronti a chiederla ...
Leggi tutto l'articolo

Fontana doveva fare altre zone rosse

REGIONE - Audio mette il governatore con le spalle al muro ...
Leggi tutto l'articolo

Niente alcol e bevande

CREMA - Ordinanza valida anche ad agosto ...
Leggi tutto l'articolo

Cremona avrà la sua Ats

REGIONE - Ci si stacca da Mantova ...
Leggi tutto l'articolo

Centro di ricerca matematica a Crema

REGIONE - Passa l'ordine del giorno di Degli Angeli ...
Leggi tutto l'articolo

Applicare l'ecobonus per le case popolari

REGIONE - Sui lavori rimborso del 110% ...
Leggi tutto l'articolo

Affaire Fontana

REGIONE - M5S vuole la verità ...
Leggi tutto l'articolo

Riqualificazione anche per le case popolari

REGIONE - Lo prevede l'ecobonus ...
Leggi tutto l'articolo