Troppi vandali, orso di luce in gabbia

Crema, 01 gennaio 2022

Orso di luce in gabbia e un cartello che ne spiega i motivi. Troppi vandali nei confronti dell'orso di luce messo in piazza Garibaldi e quindi, per cercare di evitare atti vandalici e relativi danni ancora più gravi di quelli già commessi (anche nei confronti dell'albero di luce), l'assessore Matteo Gramignoli lo ha fatto mettere in gabbia, allegando un cartello nel quale spiega le ragioni di quanto realizzato.

Ma in piazza Garibaldi non ci sono telecamere di ultima generazione in grado di vedere l'ora all'orologio al polso di una persona che siede ai tavolini dei bar?


Nelle foto, l'orso di luce e la gabbia con il cartello


© Riproduzione riservata



Aula Pamiro

CREMA - Dedicata al professore scomparso ...
Leggi tutto l'articolo

Un albero sul percorso

CREMA - Lì da mesi ...
Leggi tutto l'articolo

Dame viscontee in Piazza Duomo

CREMA - Per le riprese di Raiuno ...
Leggi tutto l'articolo

Rai in città

CREMA - Per la trasmissione Paese che vai ...
Leggi tutto l'articolo

Spiritosi

CREMA - Cremona chi? ...
Leggi tutto l'articolo

Ecoazioni con Bergamaschi

CREMA - Ripuliti Ombriano e San Bernardino ...
Leggi tutto l'articolo

Bolletta... futuristica

CASTELLEONE - Arriva ai primi di maggio con i consumi di tutto il mese ...
Leggi tutto l'articolo

E loro ripuliscono

CREMA - Non solo vandali ...
Leggi tutto l'articolo

Draghetti da Conte

ROMA - Incontro del candidato sindaco con il presidente dei grillini ...
Leggi tutto l'articolo

Furgone a fuoco

CREMA - Arrivano i pompieri ...
Leggi tutto l'articolo

Tanti rifiuti sul Serio

CREMA - Ecoazioni ne recupera 600 chili ...
Leggi tutto l'articolo

Un mare di pecore

RIPALTA CREMASCA - Il passaggio ...
Leggi tutto l'articolo

Piantine... di tutti

CREMA - Ecco chi preleva fiori ...
Leggi tutto l'articolo

Salta la...

CREMA - Linea interrotta ...
Leggi tutto l'articolo

Due borse di studio

CREMA - Ricordando Matteo ...
Leggi tutto l'articolo

Ciclopedonale finita

CREMA - Alla Pierina ...
Leggi tutto l'articolo