Iscrizione bambini nati all'estero all'anagrafe, sindaci responsabili

Crema, 13 maggio 2019

Antonio Agazzi (FI) ricorda la sua richiesta di emendamento in merito all'iscrizione dei minori nati all'estero nel registro dell'anagrafe.

"In Consiglio Comunale, Lunedì 18 Febbraio u.s., fu bocciata la Mozione di Forza Italia in merito alla ‘trascrizione nei registri dello stato civile italiano del provvedimento di un Giudice straniero con cui è stato accertato il rapporto di filiazione tra un minore nato all’estero, mediante il ricorso alla maternità surrogata, e un soggetto che non abbia con lo stesso alcun rapporto biologico’...e la Maggioranza avallò acriticamente le forzature improduttive del Sindaco. Per altro, in un passo della ormai nota sentenza, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione ventilano la responsabilità dei Sindaci “trascrittori”, in relazione a eventuali danni provocati. Il motivo: per gli atti di stato civile, essi non agiscono come legali rappresentanti (politici) dell’Amministrazione, bensì come organi periferici dello Stato, alle cui leggi e alle cui indicazioni (ministeriali) devono conformarsi".

Nella foto, Antonio Agazzi (FI)

© Riproduzione riservata



Share on Facebook