Spedizione punitiva contro straniero, tre denunce

Crema, 24 settembre 2020


"Ti uccido" e giù botte. Tre italiani denunciati per una spedizione punitiva organizzata nei confronti di uno straniero, finita a pugni e interrotta solo dall'arrivo, in soccorso del malcapitato, di alcune persone. L'episodio porta la data del 16 settembre, quando la sera, nei pressi del cimitero maggiore, da un'auto scende un individuo che ferma uno straniero. L'uomo mostra una pistola, minaccia di ucciderlo e lo colpisce con dei pugni in faccia. Poi, quando in soccorso del ragazzo picchiato stanno arrivando altre persone, l'aggressore risale nell'auto guidata da un complice e fugge. Sul posto vengono chiamati i soccorsi e la polizia. Il ferito viene medicato al pronto soccorso e dimesso con una prognosi di dieci giorni. Gli agenti controllano i filmati di videosorveglianza e ascoltano i testimoni. Risalgono così alla targa della vettura e alle persone che avevano organizzato l'assalto. In breve la polizia fa luce sull'episodio che ha le sue origini qualche giorno prima, quando la vittima era intervenuta in una lite tra uno straniero suo amico e un italiano. Per vendicare lo sgarro, il ragazzo italiano aveva ingaggiato altre due persone e aveva organizzato l'agguato. In breve sul registro degli indagati sono finite le tre persone che avevano messo in atto il raid vendicativo, un uomo di 42 anni, uno di 35 e un ventenne. L'agguato era stato studiato: il ventenne aveva seguito lo straniero e comunicato per telefono i suoi spostamenti agli altri due che, una volta arrivati davanti al cimitero, lo avevano fermato e picchiato, oltre a minacciarlo di morte mostrandogli una pistola. Le abitazioni dei tre sono state in seguito perquisite e all'interno sono state trovate due pistole a gas compresso, una delle quali utilizzata per l'intimidazione. Gli autori del raid sono stati denunciati per minacce e lesioni personali aggravate e sono in corso altre indagini per verificare se vi siano gli estremi per una nuova denuncia per discriminazione o odio razziale.


Nella foto, la pistola sequestrata


© Riproduzione riservata

Tutte nude, una app ti spoglia

CREMA - Due cremaschi la scoprono e denunciano ...
Leggi tutto l'articolo

Nuove ordinanze contro il coronavirus

ROMA - Dalle mascherine ai centro commerciali ...
Leggi tutto l'articolo

Le notizie del 22 ottobre

CREMASCO - Pergo in campo; Coronavirus, 97 positivi in un giorno; Monte, niente sagra; Mal'aria per il terzo giorno ...
Leggi tutto l'articolo

Balzo dei positivi: +4125 (15mila in Italia)

REGIONE - Indice di contagio oltre l'11% ...
Leggi tutto l'articolo

Trovato il corpo

DOVERA - Liberato dalla cisterna ...
Leggi tutto l'articolo

Coronavirus, tutto chiuso dalle 23 alle 5

REGIONE - Firmata la nuova ordinanza ...
Leggi tutto l'articolo

Addio a padre Aligi

SABBIONI - Il padre non ce l'ha fatta ...
Leggi tutto l'articolo

Autovelox in arrivo

PANDINO - All'incroncio con Gradella ...
Leggi tutto l'articolo

Coronavirus, nuovi casi alle medie

SPINO D’ADDA E RIPALTA - Due positivi ...
Leggi tutto l'articolo

Morto sul lavoro

DOVERA - Il corpo non è stato recuperato ...
Leggi tutto l'articolo

Coronavirus al Pacioli

CREMA - Classe in isolamento ...
Leggi tutto l'articolo

Le notizie del 21 ottobre

CREMASCO - Coronavirus, indice cala due punti; Casale, lo scuolabus ci passa; Mal'aria, secondo giorno ...
Leggi tutto l'articolo

Oltre 2000 nuovi positivi e 132 in ospedale

REGIONE - Indice di contagio in calo di due punti ...
Leggi tutto l'articolo

Morto operaio

DOVERA - Caduto nella vasca del biogas ...
Leggi tutto l'articolo

Bambino perde un dito

CREMA - Schiacciato nel cardine ...
Leggi tutto l'articolo

Le notizie del 20 ottobre

CREMASCO - Funerali per Ruggeri e Sacchi; Pm10 oltre i limiti; Coronavirus, indice in salita; Crema, vittoria; ...
Leggi tutto l'articolo